GENERE: INDUSTRIAL METAL

INDUSTRIAL METAL – STORIA DEL GENERE

Tra i gruppi Industrial Metal è difficile individuare un filone comune, tuttavia, il sound dei gruppi appartenenti a questo genere presenta le seguenti caratteristiche:

1)  Parti strumentali suonate con i classici strumenti del Metal (chitarra elettrica, basso, batteria);

2) Parti elettroniche, create al computer, con software appositi e basi elettroniche (anche strumenti, ad esempio tastiere o batterie elettroniche e sintetizzatori);

3) Suoni industriali, pesanti, potenti, che ricordano i rumori dell’ industria, elemento molto importante della musica metal industriale/elettronica.

Storia del genere

Il primo tentativo di unione delle tecniche vocali e degli strumenti di Rock (e successivamente Metal) ed Industrial (e quindi anche una forte componente elettronica), lo effettuarono i Cabaret Voltaire, che già a cavallo tra i ’70 e gli ’80 provarono ad aggiungere all’elettronica minimale e ritmata dell’Industrial tradizionale, strumenti come basso e batteria, rendendo più accessibile il loro sound rumorista, quindi diventando di diritto i precursori dell’Industrial rock e dell’Industrial metal. I primi album dei KMFDM, gruppo formatosi nel 1984, segnano il passaggio da Industrial a Industrial Metal. Nel 1987 sono i Ministry di Al Jourgensen a decretare la nascita del genere; il disco The Land Of Rape And Honey era infatti caratterizzato dalle ritmiche Punk, dagli inserti puramente elettronici e dal crossover di svariati stili. La vera esplosione dell’Industrial Metal si ebbe però all’inizio dei ’90, con l’avvento di gruppi come Nine Inch Nails e Fear Factory.In questo periodo i tedeschi Die Krupps e qualche anno dopo gli sloveni Laibach, dediti ad un Industrial miscelato con una forte componente elettronica, cambiano rotta e si annoverano nel movimento Industrial Metal, i primi con l’album “II – The Final Option” e i secondi con “Jesus Christ Superstar” Nel 1995 esce il debutto dei Rammstein, band che riuscirà a dare nuova linfa al genere grazie ad un sound originale e all’uso della lingua tedesca, sommato ad un notevole successo commerciale.

 Influenze

L’Industrial Metal ha influenzato molto il Nu Metal, su tutti i Korn, ritenuti i fondatori del genere, soprattutto nell’album See You on the Other Side. In tale contesto possiamo citare anche i Coal Chamber, gli American Head Charge, gli Static-X e i Powerman 5000, tra i gruppi di genere ad avere una spiccata componente Industrial Metal, oppure anche gruppi come Slipknot, Mudvayne e Mushroomhead hanno una influenza Industrial nelle loro composizioni. Inoltre la parola Industrial è utilizzata per evidenziare una evidente componente elettronica di un gruppo Metal, per esempio gli Aborym sono dediti ad un Industrial Black, mentre gli Strapping Young Lad ad un Death/Thrash/Industrial, i Meshuggah come Industrial Post-Thrash; questi gruppi non sono da considerarsi propriamente Industrial Metal.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...