ISOLE DELLA NUOVA SIBERIA: Nell’Artico Russo

Pubblicato: 18 novembre 2010 in Località Estreme

 Isole della Nuova Siberia 75° N – Nell’artico Russo

Le isole della Nuova Siberia sono un arcipelago situato nell’artico russo tra il Mare di Laptev ad ovest ed il Mare della Siberia Orientale ad est, alcune centinaia di chilometri al largo della costa jakuta. Coprono un’area di circa 29.000 km2, sono disabitate e coperte dai ghiacci per la maggior parte dell’anno. L’isola maggiore è Kotelnyj, con un’estensione di circa 11.700 km2; più a nordest si trovano le isole di De Long mentre verso sud si incontra il gruppo delle Ljakhovskij; a quest’ultimo appartiene l’Isola Stolbovoj, la più occidentale dell’intero arcipelago. Le isole sono state esplorate, tra il 1800 e il 1812, da Jakov Sannikov.

Kotelnyj è un’isola dell’arcipelago della Nuova Siberia, tra il mare di Laptev e quello della Siberia Orientale. Politicamente, fa parte della repubblica autonoma di Sacha-Jakuzia, in Russia. È formata da tre zone che in passato sono state considerate separatamente: l’isola Kotelnyj propriamente detta, di circa 11.700 km², la Terra di Bunge (Земля Бунге), di 6.200 km², e l’isola Faddeevskij di 5.300 km². In totale, la sua superficie è di 23.165 km²: si tratta della 47ª isola più grande del mondo. Nell’isola scorrono 130 fiumi con una lunghezza superiore ai 10 km, il maggiore dei quali è il Balyktach (205 km).

Nel 1805 Jakov Sannikov ne tracciò una mappa dopo averla esplorata. Sannikov riteneva che, oltre l’isola Kotelnyj, ci fosse una vasta terra inesplorata. Quest’isola o arcipelago ipotizzato fu riconosciuto come Terra di Sannikov, e infine si rivelò esistente. Uno stretto tra le isole di Piccola Ljachovskij e di Kotelnyj porta il nome di Sannikov. L’isola ha un clima polare, contraddistinto da inverni estremamente freddi che si prolungano per quasi tutto l’anno (la temperatura media è di -30 °C in gennaio e febbraio) ed estati brevissime e fredde (media termica di 2 °C in luglio), con 130-150 mm annui di precipitazioni quasi tutte in forma nevosa.

L’Isola Stolbovoj fa parte dell’arcipelago della Nuova Siberia, situato nell’Oceano Artico a nord della costa orientale della Siberia, tra il Mare di Laptev e il Mare della Siberia Orientale. Da un punto di vista amministrativo appartiene alla repubblica di Sacha-Jakuzia (Russia). L’isola è la più occidentale del sottogruppo delle Ljakhovskij, situato nella zona sud dell’arcipelago principale. La sua superficie è di 240 km² ed il punto culminante si situa a 222 m s.l.m.. È composta essenzialmente da rocce granitiche. Stolbovoj è stata scoperta nell’anno 1800 dal navigatore russo Jakov Sannikov.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...