LA NOTTE POLARE e IL SOLE DI MEZZANOTTE

Pubblicato: 12 novembre 2010 in Meteorologia

La Notte Polare 

La notte polare (o semplicemente buio di mezzogiorno) è un fenomeno astronomico che si verifica a latitudini elevate, sopra il Circolo polare artico e sotto il Circolo polare antartico: durante l’inverno, a causa dell’inclinazione dell’asse terrestre, il sole non sale mai sopra l’orizzonte e quindi è notte per tutto l’arco della giornata. Il fenomeno opposto, che si verifica d’estate, è il cosiddetto sole di mezzanotte. Un comune errore è quello di considerare tutti i punti in cui si manifesta il sole di mezzanotte anche punti in cui si può avere la notte polare. A causa del crepuscolo, ciò non si verifica. In effetti, nell’arco dell’intero anno le regioni polari sono più illuminate dal sole rispetto a quelle vicino all’equatore. Per esempio, per sette mesi, Kiruna alla Latitudine 67° 49′ N, (leggermente a Nord del Circolo polare artico) ha più luce che Stoccolma a 59° 39′ N.

Nelle regioni all’interno del circoli polari, il tempo in cui il sole si trova sotto l’orizzonte varia dalle 20 ore in corrispondenza dei circoli polari ai 179 giorni ai poli geografici. D’altra parte non tutto questo tempo è considerato notte polare, poiché c’è l’illuminazione dovuta alla rifrazione. Inoltre, si può notare che il tempo in cui il sole è sopra l’orizzonte ai poli è di 186 giorni. L’asimmetria è dovuta al fatto che quando il sole si trova anche solo parzialmente sopra l’orizzonte è considerato “giorno”. Ci sono vari tipi di notte polare, infatti anche se il sole non sorge ma si ha solamente il crepuscolo, non si ha una notte polare, del resto il crepuscolo non è notte. Alle latitudini elevate questa differenza è piuttosto rilevante, infatti quando il sole tramonta ha un angolo molto piccolo con l’orizzonte, quindi impiega più tempo, e il crepuscolo può durare diverse ore.

La notte polare civile è il periodo in cui non si verifica il “crepuscolo civile”. Il crepuscolo civile accade quando il sole è fra zero e sei gradi sotto l’orizzonte. Durante il crepuscolo civile, a causa della diffusione, c’è ancora abbastanza luce per le normali attività all’aperto. La notte polare civile è limitata alle regioni la cui latitudine è superiore a 72°33′, cioè esattamente sei gradi oltre il circolo polare. Non ci sono luoghi nell’Europa continentale che soddisfino questa definizione, tuttavia nel territorio norvegese delle Svalbard il fenomeno della notte polare civile si verifica dal 12 novembre alla fine di Gennaio. Se il cielo è coperto, il “giorno” è comunque molto scuro in luoghi come la regione circostante Capo Nord, la Finnmarca.

La notte polare nautica è il periodo in cui c’è soltanto un debole chiarore visibile a mezzogiorno. Accade quando non c’è “crepuscolo nautico”. Il crepuscolo nautico accade quando il sole è fra sei e dodici gradi sotto l’orizzonte. A causa della diffusione atmosferica, si vede ancora chiaramente un posto all’orizzonte con più luce che altri posti. La notte polare nautica è limitata alle regioni di latitudine superiore a 78°33′, che è esattamente 12 gradi oltre il circolo polare. Per concludere, la notte polare astronomica è il periodo in cui nessuna traccia di luce può essere vista e non avviene il crepuscolo. Accade a latitudini superiori a 84°33′, che è esattamente 18 gradi oltre il circolo polare e 5°66′ dal polo. Non vi sono terre emerse (escluso l’Antartide) in cui avviene questo fenomeno. La notte polare sembra provocare effetti molto consistenti sul corpo umano e può causare la depressione in molti individui. Anche i giorni polari influenzano le persone. Sono particolarmente influenzate le persone affette da disordini affettivi stagionali.

Il Sole di Mezzanotte

Il sole di mezzanotte è un fenomeno astronomico che si verifica nelle regioni oltre il circolo polare. In prossimità del solstizio estivo, a causa dell’inclinazione dell’asse di rotazione della Terra, a latitudini superiori a 66°33‘ il Sole non scende mai sotto l’orizzonte, e quindi non cala mai la notte. I paralleli 66°33‘ nord e sud, che delimitano le regioni in cui si osserva questo effetto, vengono chiamati circoli polari. La durata di questo fenomeno dipende dalla latitudine: a 70° il Sole non tramonta per 17 giorni consecutivi, a 80° per 71 giorni, ai poli (90°) per metà dell’anno. Dato che non ci sono terre abitate a sud del circolo polare antartico, questa esperienza è limitata alle popolazioni della Fennoscandia, della Russia, del Canada, dell’Alaska, della Groenlandia e dell’Islanda (quest’ultima solo per rifrazione, essendo sotto il circolo polare).

D’inverno si verifica il fenomeno opposto che è chiamato notte polare. Ci sono tuttavia delle regioni in cui si ha il sole di mezzanotte ma non la notte polare: perché sia buio, il Sole deve essere 12° sotto l’orizzonte, altrimenti si vede la luce del crepuscolo. La notte polare non è quindi osservabile in Europa. Dato che l’asse terrestre è inclinato di 23°27′ rispetto all’eclittica, in estate il Sole non tramonta alle latitudini elevate. La durata del giorno polare, cioè del periodo in cui il Sole non tramonta mai, varia da 24 ore (durante il solstizio d’estate) al circolo polare, a 4464 ore (186 giorni) ai poli.

A causa della rifrazione il fenomeno del sole di mezzanotte può essere visto anche da regioni circa un grado al di sotto del circolo polare (come, appunto, l’Islanda) anche se il sole non è visibile all’orizzonte. Nelle regioni a latitudini inferiori al circolo polare fino a circa il 60º parallelo, si verifica il cosiddetto fenomeno della notte bianca. In tali regioni il Sole tramonta dietro l’orizzonte, ma a causa della rifrazione la luce del crepuscolo è sufficiente per svolgere ogni attività notturna senza l’utilizzo di luce artificiale.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...